Si può mangiare lo yogurt in gravidanza?

Si può mangiare lo yogurt in gravidanza?

Una futura mamma si preoccupa di mangiare al meglio per stare al meglio e fare del bene al proprio bambino, e una delle domande ricorrenti è sicuramente sullo yogurt: può nuocere alla salute del bambino? Oppure può avere dei benefici? Ecco la risposta.

Yogurt in gravidanza: assolutamente si!

Lo yogurt presenta caratteristiche che lo rendono non solo sicuro da consumare in gravidanza, ma addirittura benefico per la salute della mamma e del bambino.

I benefici che lo yogurt può portare se consumato in gravidanza sono:

  • Equilibrio del tratto intestinale, che in questa situazione particolare è molto sollecitato: lo yogurt infatti è un probiotico naturale.
  • Un aiuto contro emorroidi e stitichezza, che compaiono spesso durante l’ultimo trimestre di gravidanza o anche nel periodo post-parto.
  • Benessere e regolarità del sonno.
  • Grande apporto di vitamine B e K, molto buone per l’organismo della mamma ma soprattutto per lo sviluppo del feto.
yogurt in gravidanza

Quale yogurt mangiare in gravidanza?

Abbiamo detto che lo yogurt in gravidanza fa bene, ma ci sono un paio di indicazioni da tenere in considerazione quando ci si trova davanti al banco frigo e bisogna scegliere quale acquistare.

  • Durante la gravidanza è meglio scegliere uno yogurt pastorizzato, poiché durante la sua lavorazione raggiunge alte temperature, che distruggono tutti gli agenti patogeni presenti naturalmente nel latte.
  • Un’altra scelta intelligente è lo yogurt intero: questo tipo di yogurt, infatti, non contiene additivi e mantiene quindi un alto numero di vitamine liposolubili, oltre a presentare un contenuto molto basso di grassi.
  • Ottimi anche gli yogurt alla frutta, soprattutto se biologici e senza dolcificanti naturali: hanno infatti un numero minore di probiotici al loro interno.
  • In gravidanza si può tranquillamente consumare anche lo yogurt greco, che apporta l’organismo molte sostanze nutritive ottime per mamma e bambino: vitamina C, vitamina B12, ferro, proteine, sodio e, naturalmente, calcio.

Lascia Commento